Altitudine - Wikipedia
Altitudine
misura dell'altezza considerata sul livello del mare
Questa pagina sull'argomento geografia sembra trattare argomenti unificabili alla pagina Quota ortometrica.
Puoi contribuire unendo i contenuti in una pagina unica. Segui i suggerimenti del progetto di riferimento.
Questa voce o sezione sugli argomenti aviazione e geografia non cita le fonti necessarie o quelle presenti sono insufficienti.
Puoi migliorare questa voce aggiungendo citazioni da fonti attendibili secondo le linee guida sull'uso delle fonti. Segui i suggerimenti dei progetti di riferimento 1, 2.
L'altitudine è la distanza verticale di un oggetto dal livello del mare, ossia l'altezza sul livello del mare[1], o altezza assoluta, una delle tre coordinate geografiche terrestri assieme alla latitudine e alla longitudine. Il termine generico altezza si riferisce invece all'altezza relativa, ovvero la distanza di un oggetto da un livello di riferimento arbitrario ossia la differenza tra le altitudini di due diversi luoghi[2], ad esempio tra la vetta di una montagna e il fondovalle o tra un aeromobile e il terreno sottostante.
Distribuzione delle altitudini sulla superficie terrestre
Descrizione
Nel sistema internazionale di unità di misura, l'altitudine viene misurata in metri sul livello del medio mare, mentre negli Stati Uniti d'America e nel Regno Unito viene solitamente misurata nel sistema anglosassone, cioè in piedi.
Superfici isoipse coincidono con le superfici equipotenziali gravitazionali a meno di variazioni locali della gravità terrestre. La pressione atmosferica e la densità dell'aria diminuiscono circa esponenzialmente con l'aumento dell'altitudine. L'altitudine si misura comunemente attraverso l'altimetro oppure ricorrendo a misure geodetiche di triangolazione trigonometrica tramite teodoliti o livelli. Convenzionalmente come altitudine di un centro abitato comunale si prende a riferimento il luogo esatto dove è posto il Municipio del comune stesso.
Ipsografia
L'ipsografia è lo studio delle altitudini. L'altitudine media delle terre emerse è compresa tra i 500 e i 600 m così ripartita tra i continenti:[senza fonte]
Europa340 m
Asia870 m
Africa340 m
America meridionale600 m
America settentrionale600 m
Oceania360 m
Antartide (altitudine calotta di ghiaccio)2 000 m
Le maggiori altitudini terrestri sono rappresentate dalle montagne, la cui cima più elevata, l'Everest raggiunge circa gli 8.850 metri sul livello del mare, praticamente molto poco rispetto al raggio terrestre (6.378,14 km): se si rappresentasse il globo terrestre con una sfera di un metro di raggio infatti si dovrebbe rappresentare l'Everest con appena un rilievo di un millimetro, dato che in proporzione è circa 1/720 del raggio terrestre.
Note
  1. ^ Altitudine, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.
  2. ^ Alfeo Pozzi, La Terra nelle sue relazioni col cielo e coll'uomo, G. Agnelli, 1869, p. 125. URL consultato l'8 gennaio 2018.
Voci correlate
Altri progetti
Collegamenti esterni
(EN) Altitudine, su Enciclopedia Britannica, Encyclopædia Britannica, Inc.
Ultima modifica il 18 ago 2021 alle 12:35
Il contenuto è disponibile in base alla licenza CC BY-SA 3.0, se non diversamente specificato.
Informativa sulla privacy
Condizioni d'uso
Desktop
Pagina principaleUna pagina a casoNelle vicinanzeEntraImpostazioniFai una donazioneInformazioni su WikipediaAvvertenze
LinguaSeguiModifica