Benvenuti su Wikipedia
L'enciclopedia libera e collaborativa
1 706 898 voci in italiano
Versione desktop
Wikipedia
Wikipedia è un'enciclopedia online, libera e collaborativa.
Grazie al contributo di volontari da tutto il mondo, Wikipedia è disponibile in oltre 300 lingue. Chiunque può contribuire alle voci esistenti o crearne di nuove, affrontando sia gli argomenti tipici delle enciclopedie tradizionali sia quelli presenti in almanacchi, dizionari geografici e pubblicazioni specialistiche.
Tutti i contenuti di Wikipedia sono protetti da una licenza libera, la Creative Commons CC BY-SA, che ne permette il riutilizzo per qualsiasi scopo a condizione di adottare la medesima licenza.
Vetrina
Il Canto degli Italiani (IPA: /il ˈkanto deʎʎi itaˈljani/), conosciuto anche come Fratelli d'Italia, Inno di Mameli, Canto nazionale o Inno d'Italia, è un cantorisorgimentale scritto da Goffredo Mameli e musicato da Michele Novaro nel 1847, inno nazionale della Repubblica Italiana. Il brano, un 4/4 in si bemolle maggiore, è costituito da sei strofe e da un ritornello che viene cantato alla fine di ogni strofa. Il sesto gruppo di versi, che non viene quasi mai eseguito, richiama il testo della prima strofa.
Il canto fu molto popolare durante il Risorgimento e nei decenni seguenti, sebbene dopo l'unità d'Italia (1861) come inno del Regno d'Italia fosse stata scelta la Marcia Reale, che era il brano ufficiale di Casa Savoia. Il Canto degli Italiani era infatti considerato troppo poco conservatore rispetto alla situazione politica dell'epoca: Fratelli d'Italia, di chiara connotazione repubblicana e giacobina, mal si conciliava con l'esito del Risorgimento, che fu di stampo monarchico.
Dopo la seconda guerra mondiale l'Italia diventò una repubblica e il Canto degli Italiani fu scelto, il 12 ottobre 1946, come inno nazionale provvisorio, ruolo che ha conservato anche in seguito rimanendo inno de facto della Repubblica Italiana. Nei decenni si sono susseguite varie iniziative parlamentari per renderlo inno nazionale ufficiale, fino a giungere alla legge nº 181 del 4 dicembre 2017, che ha dato al Canto degli Italiani lo status di inno nazionale de iure.
Leggi la voce · Tutte le voci in vetrina
Voci di qualità
Léon Gustave Dehon, conosciuto in italiano semplicemente come Leone Dehon (La Capelle, 14 marzo1843 - Bruxelles, 12 agosto1925) è stato un presbiterofrancese. Membro di una famiglia agiata, Léon Dehon sentì fin da giovane la chiamata al sacerdozio, nonostante il padre, cattolico non praticante, desiderasse per lui una carriera da avvocato. Adempiute le volontà paterne, Dehon iniziò gli studi teologici, venendo consacrato sacerdote a Roma. Stenografo al Concilio Vaticano I, divenne poi sacerdote a San Quintino, dove si diede a un'intensa opera pastorale e cominciò a maturare una profonda devozione nei confronti del Sacro Cuore di Gesù, che nel 1878 lo portò a fondare gli Oblati del Sacro Cuore di Gesù e, dopo un'esperienza fallimentare, i Sacerdoti del Sacro Cuore nel 1888. Divenuto portavoce delle istanze del socialismo cristiano di Leone XIII, Dehon divenne famoso anche al di fuori dei confini della Francia, estendendo la sua congregazione nei principali Paesi europei, e poi nel resto del mondo. Il suo processo di beatificazione, avviato nel 1961, fu interrotto a causa della morte di Giovanni Paolo II, poi fu rinviato sine die durante il pontificato del suo successore Benedetto XVI per delle frasi contenenti accuse nei confronti degli ebrei.
Leggi la voce · Tutte le voci di qualità
Lo sapevi che...
L'organo meccanico o orologio meccanico (in tedesco Flötenuhr o Spieluhr o Orgeluhr) è uno strumento musicale meccanico (automa) della famiglia degli aerofoni, consistente in un orologio combinato con un piccolo organo. A un'ora determinata l'orologio attiva un rullo dentato sul quale è inciso il brano da riprodurre automaticamente; il rullo a sua volta attiva il mantice che immette aria nelle piccole canne.
Importanti compositori scrissero opere appositamente per tale strumento musicale, come Haydn, Mozart, Händel, W. F. Bach, C. Ph. E. Bach, Salieri, Cherubini e Beethoven.
Leggi la voce · Proponi un'altra voce
Ricorrenze

Samuel Taylor Coleridge
Nati il 25 luglio...
Alfredo Casella (1883)
Elias Canetti (1905)
Rosalind Franklin (1920)
... e morti
Papa Innocenzo VIII (1492)
Samuel Taylor Coleridge (1834)
Otto Dix (1969)
In questo giorno accadde...
1139Alfonso Henriques vince la battaglia di Ourique e fonda il Regno del Portogallo.
1593Enrico IV di Francia si converte pubblicamente dal protestantesimo al cattolicesimo.
1920 – Viene effettuata la prima trasmissione radio bidirezionale transatlantica.
1943Benito Mussolini, a seguito dell'ordine del giorno Grandi, viene destituito e arrestato. Il governo è affidato a Pietro Badoglio.
2000 – Un Concorde dell'Air France si schianta poco dopo il decollo da Parigi: muoiono le 109 persone a bordo e altre 5 che si trovavano a terra.
Ricorre oggi: Porto Rico celebra il Giorno della Costituzione. In Tunisia è il Giorno della Repubblica. Gli Inca celebravano la festa di Apu Illapu. La religione romana festeggiava i Furrinalia. La Chiesa cattolica celebra la memoria dei santi Giacomo il Maggiore e Cristoforo.
Novità da Wikipedia
Voci nuove in evidenza:
Mobilitazione industriale italiana durante la prima guerra mondiale · Piana · Johyun
Voci sostanzialmente modificate in evidenza:
Fantastic Plastic Machine · Carlina sicula ·EgyptAir
il Wikipediano, notizie dalla comunità
Dagli altri progetti
Traduzione della settimana da Meta-Wiki
Questa settimana la voce da tradurre è:
Sèvres Egyptian Service
(versione in italiano: Servizio egiziano di Sèvres)
Citazione del giorno da Wikiquote
I piccoli stati prosperano con la concordia, con la discordia vanno in rovina i più grandi.
Sallustio, attribuita a Micipsa
Immagine del giorno da Commons
Ultime notizie da Wikinotizie

Accedi allo speciale dedicato alla pandemia in corso per trovare tutti gli articoli relativi
giovedì 22 luglio 2021
mercoledì 21 luglio 2021
martedì 20 luglio 2021
Tokyo 2020: Paola Egonu portabandiera olimpica
lunedì 19 luglio 2021
Tokyo 2020: Matteo Berrettini dichiara forfait

Rilettura del mese su Wikisource
Notturno
Gabriele D'Annunzio, Milano, Treves 1921.
Destinazione del mese su Wikivoyage
Salonicco
Il centro storico di Salonicco, seconda città della Grecia per importanza, vanta interessanti musei e chiese dagli splendidi mosaici, capolavori del periodo paleocristiano e bizantino.
Wikipedia non dà garanzie sulla validità dei contenuti
Il progetto è ospitato dalla Wikimedia Foundation, che non può essere ritenuta responsabile di eventuali errori contenuti in questo sito.
Ogni contributore è responsabile dei propri inserimenti.
Sala stampa · Contatti · FAQ · Copyright · Wikipedia sul tuo sito · Citare Wikipedia · Not Italian? it-0? Click here!
Lingua
Vedi la cronologia di questa pagina.
Il contenuto è disponibile in base alla licenza CC BY-SA 3.0, se non diversamente specificato.
Informativa sulla privacy
Condizioni d'uso
Desktop
Pagina principaleUna pagina a casoNelle vicinanzeEntraImpostazioniFai una donazioneInformazioni su WikipediaAvvertenze