Khaled Ali - Wikipedia
Khaled Ali
Questa voce sull'argomento politici egiziani è solo un abbozzo.
Contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Wikipedia.
Khaled Ali (AFI: [ˈxæːled ˈʕæli]) (in arabo: خالد على; Mit Ghamr, 26 febbraio 1972) è un politicoegiziano, avvocato ed attivista politico per la difesa dei diritti umani,[1] noto per aver condotto una battaglia giudiziaria contro il regime di Abdel Fattah al-Sisi[2]; aveva lanciato la campagna elettorale per le presidenziali previste per primavera 2018, ma successivamente si era ritirato[3].
Khaled Ali
In occasione delle elezioni presidenziali del 2012[4], ha conseguito lo 0,6% dei voti.[5]
Note
  1. ^ (EN) From cafe worker to lawyer, who is Egyptian presidential runner Khalid Ali?, su Al Arabiya, 18 novembre 2017. URL consultato il 7 gennaio 2021 (archiviato il 14 novembre 2020).
  2. ^ Egitto: Khaled Ali sfida il regime di Al-Sissi, su it.euronews.com.
  3. ^ Presidenziali Egitto: si ritira anche l'avvocato Ali. Resta solo al-Sisi, su ilmessaggero.it.
  4. ^ Egitto, iniziano le prime elezioni libere del post-Mubarak, su firstonline.info.
  5. ^ Repressione Al-Sisi, su nigrizia.it.
Voci correlate
Detenzione di Patrick Zaki
Altri progetti
Wikimedia Commons contiene immagini o altri file su Khaled Ali
Collegamenti esterni
Sito ufficiale, su khaledali.net.
Ultima modifica il 3 mar 2021 alle 15:59
Il contenuto è disponibile in base alla licenza CC BY-SA 3.0, se non diversamente specificato.
Informativa sulla privacy
Condizioni d'uso
Desktop
Pagina principaleUna pagina a casoNelle vicinanzeEntraImpostazioniFai una donazioneInformazioni su WikipediaAvvertenze
LinguaSeguiModifica